CRP USA pronta per il PRI 2018

CRP USA pronta per il PRI 2018
Condividi su

L’azienda statunitense esporrà le ultime applicazioni per il Motorsport realizzate nei materiali compositi Windform e stampa 3D professionale

Dopo l’edizione da record del 2017, quella del trentennale, il Performance Racing Industry Trade Show (PRI) di Indianapolis si sta preparando a bissare, se non addirittura superare, i numeri dello scorso anno.

Il PRI 2018 si terrà come di consuetudine all’Indiana Convention Center di Indianapolis, dal 6 all’8 dicembre 2018. CRP USA vi partecipa insieme alla Pro-System Brakes Inc. allo stand 413.

Lo staff di CRP USA mostrerà ai più importanti player del motorismo che animeranno questo grandioso evento, le ultime applicazioni realizzate in stampa 3D professionale con i materiali compositi Windform per il settore del motorsports e automotive.

Stewart Davis, direttore delle operazioni per CRP USA, dichiara: “Il PRI Show è il luogo in cui i team di gara e i costruttori possono vedere ed esaminare le tecnologie più avanzate e adatte ai loro programmi. Ma non solo: il PRI si conferma la fiera giusta per CRP USA in quanto offre opportunità di business illimitate. Io e il mio staff siamo pronti a fornire informazioni sulle più recenti e avanzate applicazioni che abbiamo realizzato per il mondo delle corse nei materiali Windform.”

Con base a Mooresville, Carolina del Nord, CRP USA risiede nel cuore del polo industriale e manifatturiero meridionale degli Stati Uniti, ed è circondata dalla crescente comunità del Motorsport.
Con le sue radici nella F1, CRP USA produce prototipi e parti finali per scuderie e case automobilistiche, e ha portato la sua pluriennale esperienza a nuovi avanzati livelli nella produzione di componenti per l’industria aerospaziale, difesa, robotica, e intrattenimento.

I materiali compositi ad alta prestazione Windform per la stampa 3D professionale, ideati e creati dall’azienda italiana CRP Technology, permettono la costruzione di parti estetiche e funzionali in breve tempo, e con la massima libertà di progettazione. Il processo di fabbricazione additiva (sinterizzazione laser selettiva) consente la produzione personalizzata da un modello CAD ad un pezzo finito in un solo passaggio, e senza alcun tipo di supporto aggiuntivo.